Colobraro – Trova la moglie con un altro: lo accoltella




Basilicata | Paolo Cirigliano | 27 luglio 2011 alle 08:56

una veduta di Colobraro (da web) 

Eliseo Di Napoli, 36 anni, incensurato, idraulico di professione, è stato arrestato per aver aggredito e ferito a coltellate un uomo, colpevole di essere stato trovato in atteggiamenti intimi con la moglie. Nella mattinata di domenica scorsa, Di Napoli è uscito di casa preannunciando probabilmente che sarebbe rientrato per l’ora di pranzo, ma così non è stato: poco dopo le 9, infatti, l’uomo è tornato a casa e ha trovato la moglie in compagnia di quello che, si vocifera, fosse il suo amante da tempo: Matteo Lucarelli. Di Napoli, andato in escandescenza, ha impugnato un coltello, la cui lama si è però spezzata, costringendolo ad utilizzare un secondo coltello, con il quale ha ferito Lucarelli in diversi punti. L’uomo è stato trasportato in volo presso l’ospedale “Madonna delle Grazie” di Matera, dove è stato giudicato guaribile in dieci giorni, e dimesso dopo poche ore. Di Napoli, invece, recatosi inzialmente nella vicina Valsinni da suo fratello maggiore, è subito ritornato a Colobraro per costituirsi, dove i carabinieri lo hanno tratto in arresto e associato alla Casa Circondariale di Matera, a disposizione del Procuratore della Repubblica, Celestina Gravina. Sul fatto che Flavia e Matteo avessero una relazione, in paese si vociferava molto. Qualcuno racconta che il matrimonio di Lucarelli sia naufragato proprio a causa della sua presunta relazione con Flavia. L’imputato è difeso dall’avvocato Andrea Bernardo, sindaco del paese, che ieri si è recato in carcere per fargli visita.

http://giornalelucano.com/?p=19933

 

Prestiti personali

Tags: , , , , , ,

Ti è piaciuto questo articolo? CONDIVIDILO!


Basilicata su Facebook: ti piace? Sottoscrivi il nostro feed RSS

Citycool su Facebook





Articolo scritto da Paolo Cirigliano

Paolo Cirigliano Paolo Cirigliano Scrive su questo blog per dare voce ad una delle zone più dimenticate della Basilicata.
Sito: http://www.facebook.com/profile.php?id=1650190255


Lascia un commento